Andrea Camilleri

Nato nel 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento è l'inventore del commissario Salvo Montalbano. I quattro polizieschi, pubblicati per l'editore Sellerio - La forma dell'acqua, Il cane di terracotta, Il ladro di merendine e La voce del violino - lo lanciano al grande pubblico. Protagonista sempre l'investigatore alle prese con casi difficili nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigàta dove Camilleri ambienta anche altri romanzi, senza Montalbano, La stagione della caccia, Il birraio di Preston e Un filo di fumo. Ma oltre alla sua attività di romanziere - tra gli altri successi figurano La bolla di componenda, La strage dimenticata, Il gioco della mosca, La concessione del telefono e Il corso delle cose - è anche un regista teatrale e televisivo. Per la Rai cura la fortunata serie del Commissario Maigret - dai racconti polizieschi di George Simenon - e quella del Commissario Montalbano. L'investigatore siciliano è ancora il deus ex machina di due libri, Un mese con Montalbano e Gli arancini di Montalbano, editi nel 1998 e nel '99 da Mondadori, che contengono una serie di brevi racconti. Nel Duemila esce per Sellerio la nuova avventura di Montalbano, La gita a Tindari, che scala subito le classifiche di vendita.

di Andrea Camilleri hazard ha pubblicato

l’albo


illustrato da