Leiji Matsumoto

Leiji Matsumoto, nato a Kurume nel 1938, sviluppa molto precocemente l’interesse per il disegno, e all’età di quindici anni vince un concorso grazie al quale pubblica, nel 1954, il suo primo fumetto di successo, Le avventure di un’ape, su «Manga Shônen».
Attira rapidamente l’attenzione del grande pubblico con i fumetti apparsi su riviste femminili, e poi con la serie di fantascienza Sexaroid (1968).
Inconfondibili per lo stile grafico romantico-barocco, gli universi da lui creati risentono molto dell’esperienza tragica della Seconda Guerra mondiale, e mettono in scena il degrado morale e materiale di società postatomiche in cui longilinei e affascinanti personaggi sopravvivono spersi negli oceani infiniti dello spazio.
A partire dagli anni Settanta, Leiji Matsumoto lavora anche nell’animazione: supervisiona l’adattamento della Corazzata Spaziale Yamato nel 1974 e quella di The Cockpit nel 1993, ma il successo internazionale è decretato dal manga-movie Capitan Harlock, una rivisitazione in chiave fantascientifica della saga wagneriana dei Nibelunghi.
Di recente, ha fatto scalpore sulla scena mondiale la sua collaborazione con i Daft Punk per il film musicale d’animazione Interstella 5555.


di Leiji Matsumoto
Hazard ha pubblicato

  • Racconti dal Bar Miraggio



  • L’anello del Nibelungo



  • La corazzata spazio-temporale Mahoroba



  • La nuova corazzata Yamato



  • Queen Emeraldas



  • The Shadow Warrior