Maddalena Sisto

Nata ad Alessandria nel 1951 ha vissuto a Milano. Dopo il Liceo Classico, si specalizza in copie dal vero e nella riproduzione di quadri d'artista, sotto la guida di Maestri d’arte.
Entrata nel gruppo Condé-Nast, lavora per «Vogue», occupandosi di design, costume, moda, tendenze con articoli e disegni.
Collabora con «Panorama» dopo la Laurea in Architettura conseguita al Politecnico di Milano.
Tra le sue creazioni si segnala una ccollezione di teiere-sculture a forma di teste di donna.
Collabora a «Glamour»,«Casa Vogue», «Elle» tedesca, «Marie-Claire» e cura una rubrica fissa su «Elle Décor» e una su «Sette».
Realizza campagne pubblicitarie in Germania, e in Italia collabora con FIAT, Peter Stuyvesant, Bulgari, Fiorucci, Coin, Absolut Vodka e Lavazza.
Il soggetto femminile dei suoi lavori è stato la figura femminile in paesaggi improbabili.
Dal 1985 al 2000 sono state 24, tra personali e collettive, le esposizioni di Maddalena Sisto nel mondo, 5 invece i suoi contributi su libri. È morta a Milano nel luglio 2000.


di Maddalena Sisto
Hazard ha pubblicato
il volume della collana


Il Bloc Notes
di Mad