Tommaso Vitiello

Tommaso Vitiello, figlio minore di quella frangia fumettistica che contraddistingue la città di Torre del Greco, esordisce come sceneggiatore di fumetti con “La casa delle meraviglie” finalista al Lucca Project Contest del 2008.
S’iscrive poi alla Scuola Italiana di Comix e inizia una lunga collaborazione con il quotidiano «Terra», per la quale riceve una menzione speciale al premio giornalistico “Giancarlo Siani” per la storia a fumetti sull’omicidio di Angelo Vassallo.
Pubblica all’estero alcuni racconti a fumetti per bambini, e inizia a collaborare con "10th Art", scrivendo trame e dialoghi per videogiochi. Nell’ambito teatrale porta in scena due suoi spettacoli che registrano un’ottima critica.
In campo fumettistico entra a far parte del gruppo Artsteady con il progetto “47 Dead Man Talking”, al quale lavora attivamente.
Come ogni grande supercattivo mira alla conquista del mondo.
di Tommaso Vitiello
Hazard ha pubblicato
il volume della collana



Sarò quello che sono
Rodolfo Valentino da Castellaneta al mito